Legittimo il licenziamento del lavoratore che non partecipa alla formazione

La Sezione Lavoro della Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 12241/2023, afferma la legittimità del licenziamento del lavoratore che si rifiuta di partecipare alle attività formative organizzate dal datore di lavoro.Si evidenzia che, nel caso sottoposto al vaglio della Cassazione, la formazione predisposta dal datore di lavoro non avrebbe comportato spese a carico del dipendente, […]