Bonus edilizi: Abrogata la remissione in bonis per le opzioni di cessione del credito e sconto in fattura

Bonus edilizi: Abrogata la remissione in bonis per le opzioni di cessione del credito e sconto in fattura

Il recente schema di DL, ratificato il 26 marzo 2024 dal Consiglio dei ministri, porta novità rilevanti per la remissione in bonis legata agli interventi edilizi. A seguito della nuova normativa, la procedura di regolarizzazione prevista dall’art. 2 co. 1 del DL 16/2012 non sarà più applicabile alle opzioni di cessione del credito e sconto in fattura di cui all’art. 121 del DL 34/2020, a partire dal 5 aprile 2024. Questo significa che, oltre tale data, non sarà possibile utilizzare la remissione in bonis per sanare ritardi, omissioni o errori nelle comunicazioni delle spese sostenute nel 2023 o delle rate residue dal 2020 al 2022. È quindi essenziale per i contribuenti assicurarsi che tutte le comunicazioni siano trasmesse complete e prive di errori entro il 4 aprile 2024.