Bonus edilizi: La plusvalenza da cessione dei crediti non è imponibile per lo studio professionale  

Bonus edilizi: La plusvalenza da cessione dei crediti non è imponibile per lo studio professionale  

L’Agenzia delle Entrate, con la risposta ad interpello 472 del 30 novembre 2023, ha chiarito che il plusvalore derivante dall’acquisto di crediti fiscali da parte di uno studio associato di commercialisti, relativi a ristrutturazioni edilizie non connesse alle loro attività professionali, non vanno tassati, poiché manca una specifica regolamentazione normativa per tale differenza positiva. Tuttavia, se i crediti derivano da prestazioni professionali riconducibili allo studio, la plusvalenza è considerata reddito imponibile. L’Agenzia ha sottolineato che la non tassabilità del guadagno potrebbe implicare la non deducibilità dell’onere finanziario legato alla monetizzazione del credito.