Crediti Edilizi: Confermata la possibilità di compensazione con i contributi previdenziali

Crediti Edilizi: Confermata la possibilità di compensazione con i contributi previdenziali

La risposta dell’Agenzia delle Entrate al 18 dicembre 2023, numero 478, conferma che è possibile compensare i crediti d’imposta ottenuti tramite sconti in fattura, secondo l’articolo 121 del Decreto Legge 34/2020, con i contributi previdenziali da versare. Se un importo può essere versato tramite il modello F24, i debiti associati possono essere saldati utilizzando crediti tributari e contributivi, anche agevolativi, indicati nel modello F24, a meno che non ci sia un divieto espresso alla compensazione.