Credito d’imposta 4.0: Comunicazione preventiva per fruire dell’agevolazione

Credito d’imposta 4.0: Comunicazione preventiva per fruire dell’agevolazione

L’Art. 6 del DL 39/2024 ha introdotto un’importante novità per le imprese che intendono fruire del credito d’imposta per investimenti 4.0: l’obbligo di una comunicazione preventiva al Ministero delle Imprese e del Made in Italy. A partire dal 30 marzo 2024, per beneficiare del credito relativo agli investimenti 4.0, disciplinato dall’art. 1 co. 1057-bis e 1058-bis del DL 178/2020, le aziende dovranno inviare una comunicazione preventiva dettagliando l’importo e la ripartizione degli investimenti previsti, oltre a una comunicazione ex post una volta completati gli investimenti. Per gli investimenti effettuati tra il 1° gennaio e il 29 marzo 2024, sarà necessaria solo la comunicazione finale, mentre per i crediti maturati nel 2023 e non ancora utilizzati la loro fruizione è subordinata alla comunicazione. Le modalità specifiche di queste comunicazioni saranno stabilite in un prossimo decreto ministeriale.