Limite alle Compensazioni in F24: I chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate con la Circolare 16/E del 28 giugno 2024

Limite alle Compensazioni in F24: I chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate con la Circolare 16/E del 28 giugno 2024

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n. 16/E del 28 giugno 2024, che chiarisce le regole sul divieto di compensazione per chi ha debiti con l’erario pari o superiori a 100.000 euro, introdotto dal comma 49-quinquies dell’art. 37 del DL 223/2006, modificato dalla legge di Bilancio 2024 (L. 213/2023). Dal 1° luglio 2024, non sarà possibile compensare crediti erariali e agevolativi in presenza di ruoli scaduti o accertamenti esecutivi affidati in riscossione di importo complessivo superiore a 100.000 euro, salvo sospensione giudiziale o amministrativa. I debiti soggetti a rateizzazione non concorrono al calcolo della soglia. Inoltre, l’obbligo di utilizzo dei servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate per i modelli F24 contenenti compensazioni diventa generalizzato a partire dalla stessa data.