Sismabonus acquisti: La detrazione spetta anche per immobili non ultimati

Sismabonus acquisti: La detrazione spetta anche per immobili non ultimati

È possibile beneficiare del Sismabonus acquisti (ex art 16 co. 1-septies DL 63/2013) anche senza la comunicazione di fine lavori, ma con avvenuto collaudo statico e deposito dell’asseverazione di fine lavori strutturali, come confermato dalla risposta a interpello della direzione regionale Veneto dell’Agenzia delle Entrate 907-1381/2023. Le varianti soggettive non influenzano la possibilità di fruire dell’opzione della cessione del credito o dello sconto in fattura anche nel 2024 se il titolo edilizio originario è stato presentato prima del 17 febbraio 2023. La condizione essenziale per la cessione delle unità immobiliari allo stato grezzo è che siano accatastate almeno in categoria F/4. Lo stato degli immobili al momento della cessione richiede solo l’ultimazione dei lavori di riduzione del rischio sismico sull’intero fabbricato, senza necessariamente la comunicazione di fine lavori delle singole unità.